I nomi e cognomi di Perlo

LA PRIMA FOTOGRAFIA DELL’ONOMASTICA LOCALE

 

Il linguista Enzo Caffarelli indaga sul tesoro onomastico del comune piemontese

Ciascuno di noi è un nome. Ogni comune d’Italia contiene un patrimonio di informazioni antropologiche, di tradizioni religiose e popolari fatto di nomi di luoghi e di persone, di oggetti, celebrazioni e anche nel più piccolo di questi

comuni è possibile portare alla luce un autentico "tesoro onomastico".

Seguendo questo spirito, si muove la ricerca di Caffarelli, un viaggio affascinante che riguarda ogni cittadino e ogni abitudine di Perlo, che con i suoi 126 abitanti, è uno tra i più piccoli comuni d’Italia.

Lo studio del noto linguista rileva che in Italia sono 600 i portatori del cognome ‘Perlo’ (dal latino pirulus = piccolo pero) e si concentrano in Piemonte, tra le province di Cuneo e di Torino. Il nucleo più numeroso risiede a Carmagnola, dove è il 9º cognome per frequenza nella cittadina; ma s’incontra anche a Torino, Sommariva del Bosco e Caramagna Piemonte nel Cuneese. All’estero, alcuni ‘esemplari’ si trovano anche negli Stati Uniti, probabili discendenti di emigrati, Paesi Bassi per arrivare fino al Guatemala.

Al confine tra Piemonte e Liguria, l’onomastica di Perlo riflette i tratti caratteristici di queste due regioni. Secondo i dati del 2012, tra i cognomi più frequenti si annoverano: Rossotti, Patrone e Ferrero; mentre tra i nomi di battesimo, sono particolarmente curiosi quelli che si rifanno alla tradizione locale come Onorino e Colombina, Benoni e Salvador, quest’ultimo di origine spagnola.

 

Enzo Caffarelli Professore di Onomastica presso l’università di Tor Vergata, dirige la Rivista Italiana di Onomastica. Accanto all’attivtà scientifica, si occupa di divulgazione onomastica su numerose testate, tra cui Focus e Anci Rivista. E’ autore di vari saggi, tra cui: "I cognomi d’Italia. Dizionario storico ed etimologico" (Utet 2008) e "Dimmi come ti chiami e ti dirò perché" (Ed. Laterza 2013)